Una fantastica iniziativa

Dove sono? Come si scaricano? Come si visualizzano? Servono a qualcosa?
Messaggio
Autore
anotherjoe
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 4 giugno 2011, 0:27

Una fantastica iniziativa

#1 Messaggioda anotherjoe » sabato 4 giugno 2011, 1:31

ILLUSTRE PROFESSOR GOBBINO,

sto usufruendo da un po' di tempo delle sue FANTASTICHE videolezioni. Dato l'enorme aiuto che sto ricevendo da queste, voglio fare tutto il possibile per cercare di supportarLa in questa incredibile iniziativa e mi sembra il minimo aderire alla Sua richiesta di lasciare un commento.

In particolare ho trovato una serie di vantaggi nel suo metodo di insegnamento che risolvono praticamente tutti i problemi nei quali mi sono imbattuto nella mia esperienza di frequentatore del corso si Analisi AB nella mia facoltà, ma anche di tanti altri corsi e che sono molto seccanti per uno studente.

Provo a spiegarmi.
Spesso si trova posto in punti delle aule che sono proibitivi nel capire quello che viene scritto sulle lavagne. Ogni Prof. ha la sua calligrafia, i simboli nella materia sono tantissimi e spesso capita, non conoscendone alcuni, di scambiarli per altri o di interpretare male uno stile di scrittura. E dove ci sono parecchi parametri nelle formule, quasi a farlo apposta, si scelgono lettere che si assomigliano da usare per esprimere relazioni tra le grandezze in esame, tipo u, v, w e omega, cosa che è ulteriore fonte di errori.

Si perde talvolta così tanto tempo a capire cosa c'è scritto dietro uno scarabocchio che si rimane indietro nel copiare e siccome i Prof. vanno velocissimi a scrivere passaggi di teoremi, spiegando i concetti in modo estremamente formale (rigoroso direbbe Lei :-) ) non si ha tempo di aggiungere eventuali commenti del docente, anzi bisogna copiare alla svelta perchè poi le lavagne vengono cancellate per una nuova stesura di "geroglifici".

Insomma, la maggior parte gli appunti presi, come minimo, sono da ricopiare e anche abbastanza rapidamente perchè il tempo che passa è un acerrimo nemico della memoria e riprendere in mano qualcosa di poco preciso, anche solo ad una settimana di distanza da quando lo si è fatto, può essere invalidante al fine di ricopiare il tutto per bene, ricordandosi i temi su cui verteva la lezione e quindi individuando eventuali errori di copiatura o ricordando commenti del docente. Poi chiaramente vanno capiti, altra cosa non facile da farsi a lezione sotto certe condizioni (e con certi metodi di insegamento).

Un altro problema, per il docente stavolta, è la mancanza di gessi colorati che permetterebbero di essere più selettivi e precisi nell'evidenziare alcuni passaggi chiave di certi argomenti e una frase che prima o poi ogni Prof. esclama è: " se avessi i gessi colorati ve lo potrei far vedere meglio... " riferendosi al passaggio chiave appena conslusosi. A questo aggiungo, cosa però davvero minimale, la lieve imprecisione di certi disegni geometrici dei docenti che però lamentano quasi sempre loro stessi, ma che non compromettono quasi in alcun modo la comprensione del concetto che si vuole esprimere.

E non mi esprimo sulle difficoltà a cui vanno incontro gli studenti che non trovano posto a sedere e seguono le lezioni su sedie prive di "poggia-libro" o in piedi.

In una sola, geniale, soluzione Lei ha clamorosamente risolto tutti questi problemi, chiamiamoli "di forma", della frequentazione di questo tipo di corsi: l'uso del palmare. Nessuno ha problemi di visualizzazione, perchè immagino usi un proiettore per mostrare lo schermo del palmare in chiaro a tutti, che è molto più leggibile della lavagna da tutta l'aula, può scrivere tranquillamente senza la preoccupazione di dover cancellare, andando a riprendere formule ed esercizi, anche di altre lezioni, nel momento che vuole, non mette fretta a chi deve seguire che può anche concentrasi solamente sulla comprensione dei concetti in discussione e non avrà problemi a ricopiare gli appunti, dato che pdf e video della lezione saranno resi disponibili e non ha nemmeno il problema dei gessi colorati o dei disegni poco precisi, avendo a disposizione un editor di testo. :)

Inoltre non si limita ad usare il proiettore per presentare delle trasparenze, ma fonde l'esperienza della lavagna a quella del proiettore, raggiungedo la massima interazione con gli studenti sia livello passivo (mostrando in chiaro a tutti la lavagna virtuale), sia a livello attivo (scrivendo lezioni, esercizi e teoremi che invece, nei corso dove si usano solo le trasparenze, diventano soporiferi).

E se tutto questo non bastasse, ha un metodo ESEMPLARE di spiegare i concetti, affiancando i ragionamenti rigorosi a quelli brutali, facendo tantissimi esempi spiegati sia in parole povere, che in termini strettamente matematici. Spesso i miei docenti fanno esempi che sono casi particolari o banali dei concetti appena esposti, molto poco utili per affrontare gli esercizi da esame, molto più esigenti in termini di conoscenza dell'argomento.

Per tutto questo, per questo Suo grande impegno e questa Sua immensa Professionalità, io voglio RINGRAZIARLA DI CUORE. Mi sta dando un aiuto IMPAGABILE in questa materia, come mai nessun'altro ha saputo fare.

Grazie a nome mio e a nome di tutti quelli a cui senz'altro consiglierò questo stupendo sito e ai quali raccomanderò caldamente di approdare su questo forum a supportare questa Sua iniziativa che qualche "folle" vuole fermare, senza capirne le potenzalità!

Volevo infine chiederLe una cosa:
vorrei acquistare un eserciziario di Analisi Matematica II (funzioni, calcolo differenziale ed integrale in più variabili,..), mi chiedevo se qualche libro del Suo repertorio potesse tornarmi utile, dato che ho visto ne ha pubblicati diversi, ma non ho trovato alcun indice di argomenti.

La ringrazio ancora.

Lorenzo

Torna a “VideoLezioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite