Calcolo limite

Limiti di successioni e funzioni, formula di Taylor
Messaggio
Autore
francicko
Presenza fissa
Presenza fissa
Messaggi: 106
Iscritto il: lunedì 10 settembre 2012, 12:25
Località: Trieste-Trapani

Calcolo limite

#1 Messaggioda francicko » giovedì 4 dicembre 2014, 9:17

E' possibile calcolare il seguente limite

\displaystyle\lim_{x\to e}(\log x)^{1/(x-e)}

solo con l'ausilio dei limiti notevoli?
Saluti!

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2191
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: Calcolo limite

#2 Messaggioda Massimo Gobbino » giovedì 4 dicembre 2014, 12:45

Yes.

francicko
Presenza fissa
Presenza fissa
Messaggi: 106
Iscritto il: lunedì 10 settembre 2012, 12:25
Località: Trieste-Trapani

Re: Calcolo limite

#3 Messaggioda francicko » domenica 7 dicembre 2014, 11:10

Perfetto, grazie!
Credo di essere riuscito, ponendo logx=t ho riscritto il limite nella forma \lim_{t \to 1}t^{(1/(e^t-e))}, dopo ho sostituito a t, nell'intorno di 1,la funzione asintoticamente equivalente, e^{t-1}, ottenendo cosi la forma lim_{t\to 1}e^{(1/e)((t-1)/(e^{t-1}-1)), ed utilizzando il noto limite notevole lim_{t\to 1}(e^{t-1}-1)/(t-1)=1 ottengo come risultato e^{1/e}

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2191
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: Calcolo limite

#4 Messaggioda Massimo Gobbino » lunedì 8 dicembre 2014, 8:39

Boh, io avrei seguito la strada canonica, iniziando a riportare il limite in 0 ponendo y=x-e. A quel punto basta osservare precorsisticamente che

\log(e+y)=1+\log\left(1+\dfrac{y}{e}\right)

e passando all'esponenziale si chiude con lo smontaggio in prodotto di limiti notevoli.

Occhio alla sostituzione di pezzi con altri pezzi asintoticamente equivalenti: quelle sono cose che non si fanno, parenti del "limite metà per volta", i cui rischi sono stati tante volte evidenziati.

francicko
Presenza fissa
Presenza fissa
Messaggi: 106
Iscritto il: lunedì 10 settembre 2012, 12:25
Località: Trieste-Trapani

Re: Calcolo limite

#5 Messaggioda francicko » martedì 9 dicembre 2014, 8:09

Quindi il procedimento per la soluzione, che ho riportato sopra può ritenersi errato?
Scusi se insisto nelle domande, ma io sovente, sostituisco forme asintoticamente equivalenti, anche se faccio attenzione che non vi sia il coinvolgimento di termini successivi, potrebbe cortesemente riportarmi qualche esempio, in cui questo rischio risulta evidente?
Grazie!
Saluti!

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2191
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: Calcolo limite

#6 Messaggioda Massimo Gobbino » venerdì 19 dicembre 2014, 17:25

La discussione sui pericoli derivanti dal fare i limiti metà volta viene fatta in tutti i corsi di analisi 1. Basta quindi che cerchi in un'annata qualsiasi la lezione che la contiene (di solito è indicato nell'argomento).

Gli unici modi per evitare di fare i limiti metà per volta sono di non fare mai limiti fino all'ultimo passaggio, o comunque di gestire bene "o piccolo".

Per intenderci, la seguente scrittura è scorretta (intendendo il limite per y che tende a 0):

\dfrac{1}{y}\log\left(1+\log\left(1+\dfrac{y}{e}\right)\right)=\dfrac{1}{y}\log\left(1+\dfrac{y}{e}\right)\to\dfrac{1}{e}

perché ho sostituito il logaritmo interno con qualcosa di equivalente fregandomene di tutto, mentre la seguente è corretta

\dfrac{1}{y}\log\left(1+\log\left(1+\dfrac{y}{e}\right)\right)=\dfrac{1}{y}\log\left(1+\dfrac{y}{e}+o(y)\right)= \dfrac{1}{y}\left(\dfrac{y}{e}+o(y)\right)\to 0

così come sarebbe corretto fare il classico smontaggio con i limiti notevoli, cioè in questo caso moltiplicare e dividere tutto per \log\left(1+\dfrac{y}{e}\right) e poi fare il limite solo all'ultimo passaggio.


Torna a “Limiti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti