formula di taylor

Limiti di successioni e funzioni, formula di Taylor
Messaggio
Autore
andrea07
Nuovo utente
Nuovo utente
Messaggi: 1
Iscritto il: sabato 22 dicembre 2007, 22:15

formula di taylor

#1 Messaggioda andrea07 » domenica 23 dicembre 2007, 22:44

salve professore...
io avrei un problema con la formula di taylor sui limite... Più precisamente non riesco proprio a capire, vedendo un limite, a quale ordine della formula di taylor devo fermarmi....sono consapevole che anche se sbaglio, sviluppando ad un ordine superiore, faccio solamente dei conti inutili in più, però vorrei riuscire a trovare sempre l'ordine giusto...non avrebbe qualche consiglio da darmi? :cry:
la ringrazio in anticipo e buone feste...

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2191
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

#2 Messaggioda Massimo Gobbino » mercoledì 2 gennaio 2008, 9:18

Che ti devo dire: è come andare in bicicletta. All'inizio sembra impossibile :shock:, dalla 100-esima volta in poi è la cosa più naturale di questo mondo... :lol:

NelloGiovane
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 21
Iscritto il: venerdì 3 dicembre 2010, 22:30

#3 Messaggioda NelloGiovane » venerdì 10 dicembre 2010, 17:20

Ri-uppo questo topic con un'ulteriore domanda...

Ci sono dei metodi o dei ragionamenti da seguire per capire l'ordine da usare, o è una cosa dove è giusto che un principiante vada per tentativi?
Grazie mille

sebybordieri
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 10
Iscritto il: venerdì 29 ottobre 2010, 11:22

#4 Messaggioda sebybordieri » venerdì 10 dicembre 2010, 21:20

NelloGiovane ha scritto:Ri-uppo questo topic con un'ulteriore domanda...

Ci sono dei metodi o dei ragionamenti da seguire per capire l'ordine da usare, o è una cosa dove è giusto che un principiante vada per tentativi?
Grazie mille




Il metodo è uno solo fare tanti limiti più ne fai più ne capisci.

Avatar utente
Ifrit_Prog
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 55
Iscritto il: mercoledì 5 marzo 2008, 8:19
Località: Deck-FPS

#5 Messaggioda Ifrit_Prog » sabato 11 dicembre 2010, 3:34

NelloGiovane ha scritto:Ri-uppo questo topic con un'ulteriore domanda...

Ci sono dei metodi o dei ragionamenti da seguire per capire l'ordine da usare, o è una cosa dove è giusto che un principiante vada per tentativi?
Grazie mille

Non so se puo' esserti di aiuto, ma posso consigliarti il metodo che utilizzavo io agli albori :X
Te hai un numero k di funzioni che sai "esplodere" mediante taylor, ognuna di esse ti genera un polinomio di grado M, che dipende dalla tua volota', quindi puoi ipotizzare che gli M possibili siano i risultati di una successione a_n.

Per prima generalizza il caso f(g(x)), ovvero se ti fermi al grado A della scomposizione g(x), poi devi elevare il tutto al grado B della scomposizione di f(x) (guarda cosa ti succede con la funzione f(x)= log(cos(x)) )

Detto questo cerchi a occhio il numero minimo per ogni funzione del tuo limite che ti possa fornire un'informazione, ovvero devi cercare di capire se il grado 1, il 2, il 3, etc etc alla fine dei conti forniscono la costante moltiplicativa della componente elevata all'M-esimo grado.

Spero di esserti stato di aiuto =) anche se essendo una descrizione dei un processo mentale in genere e' sempre una cosa contorta O.o''

Anche se per questo genere di cose e' necessario richiamare una delle frasi di sheldon: il segreto per acquisire abilità in ogni campo è la ripetizione.
Con alcune ovvie eccezioni. Il suicidio, per esempio...
Se cerchi di dimostrare l'esistenza di Dio, finirai per cercare di dimostrare l'assurdo...
Immagine

NelloGiovane
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 21
Iscritto il: venerdì 3 dicembre 2010, 22:30

#6 Messaggioda NelloGiovane » sabato 11 dicembre 2010, 9:31

Grazie, della spiegazione!
In effetti è un po contorta, avendo fatto solo pochi esercizi con taylor mi è in parte un po' oscura, ma penso di aver afferrato il concetto.

Ma quindi non c'è un metodo standard, o comunque "più gettonato" ognuno si sviluppa il proprio... ho capito bene?

Avatar utente
Ifrit_Prog
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 55
Iscritto il: mercoledì 5 marzo 2008, 8:19
Località: Deck-FPS

#7 Messaggioda Ifrit_Prog » sabato 11 dicembre 2010, 18:15

NelloGiovane ha scritto:Grazie, della spiegazione!
In effetti è un po contorta, avendo fatto solo pochi esercizi con taylor mi è in parte un po' oscura, ma penso di aver afferrato il concetto.

Ma quindi non c'è un metodo standard, o comunque "più gettonato" ognuno si sviluppa il proprio... ho capito bene?


Esatto ^^
Se cerchi di dimostrare l'esistenza di Dio, finirai per cercare di dimostrare l'assurdo...

Immagine

dakron9
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 34
Iscritto il: martedì 12 ottobre 2010, 11:21

#8 Messaggioda dakron9 » venerdì 31 dicembre 2010, 17:34

non so se è troppo tardi e se può essere d'aiuto, comunnque il mio metodo rapido è questo:

guardo solo il denominatore e sviluppo finchè sono sicuro di avere solo un termine con la x, cioè evito a tutti i costi di avere solo un "o piccolo al denominatore"...

il resto è: fare la prova...

buon anno!! :) :) :)


Torna a “Limiti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite