Simulazione scritto d'esame 1

Sistemi lineari, vettori, matrici, spazi vettoriali, applicazioni lineari
Messaggio
Autore
Avatar utente
GIMUSI
Cultore della matematica di base
Cultore della matematica di base
Messaggi: 1112
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 0:30

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#31 Messaggioda GIMUSI » martedì 14 gennaio 2014, 19:01

nomeutente ha scritto:E la stessa matrice A mi è venuta facendo il matricione. Perchè?


sembra che tu abbia applicato gauss jordan... anche se non mi è chiaro esattamente a quali matrici
GIMUSI

nomeutente
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 84
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2013, 11:13

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#32 Messaggioda nomeutente » martedì 14 gennaio 2014, 19:13

Hai presente gli esercizi sulle applicazioni lineari dove avevo l'immagine e ricavavo i coefficienti della combinazione lineare facendo il matricione e lavorando alla gauss fino alla I a sinistra? Questo. Va bene? E perchè funziona?
e già che ci siamo come hai trovato la base per l'immagine?

Avatar utente
GIMUSI
Cultore della matematica di base
Cultore della matematica di base
Messaggi: 1112
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 0:30

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#33 Messaggioda GIMUSI » martedì 14 gennaio 2014, 22:35

nomeutente ha scritto:Hai presente gli esercizi sulle applicazioni lineari dove avevo l'immagine e ricavavo i coefficienti della combinazione lineare facendo il matricione e lavorando alla gauss fino alla I a sinistra? Questo. Va bene? E perchè funziona?
e già che ci siamo come hai trovato la base per l'immagine?


quello che hai fatto corrisponde a quanto spiegato nella lezione 20 (metodo gauss-jordan) e in parte alla fine della lezione 37

se metti due matrici n*n una accanto all'altra (N|B) e operi alla gauss fino a rendere N uguale alla matrice identità questo equivale a moltiplicare da sinistra entrambe le matrici per la matrice inversa N^-^1 quindi la matrice di destra finale corrisponde al prodotto N^-^1B

nel caso specifico se a sinistra hai messo la matrice M che ha per colonne le componenti dei v_i in base canonica e a destra la matrice che ha per colonne gli f(v_i) in base canonica non mi è chiaro come possa comparirti alla fine la matrice A...dovrebbe comparirti infatti la A^* che ha gli f(v_i) in base v_1,v_2,v_3

per quanto riguarda la base dell'immagine una volta che hai la matrice A basta applicare gauss...una base dell'IM è costituita dalle colonne della matrice di partenza che nella forma a scala contengono i pivot...

in alternativa una volta che hai la base del ker la completi ad una base di R^3...allora l'immagine di questi vettori sono una base dell'IM (vd. teorema lez.19)
GIMUSI

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2202
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#34 Messaggioda Massimo Gobbino » mercoledì 15 gennaio 2014, 9:35

nomeutente ha scritto:Hai presente gli esercizi sulle applicazioni lineari dove avevo l'immagine e ricavavo i coefficienti della combinazione lineare facendo il matricione e lavorando alla gauss fino alla I a sinistra? Questo. Va bene? E perchè funziona?


Qui siamo ai limiti dell'alchimia! Uno vede l'esercizio, vede quanto deve venire, e prova in tutti i modi a mescolare gli ingredienti finché non trova il risultato voluto. Questo modo di procedere in certi casi può funzionare, ma è come cercare di curare qualche malattia con code di lucertola ed ali di pipistrello :? . L'approccio scientifico è diverso :D, e tradotto nel nostro caso consisterebbe nel capire bene come le matrici rappresentano le applicazioni lineari (e ci sono intere schede di esercizi su questo) e vedere che poi l'esercizio è una banalità e non richiede nessuna invenzione particolare.

La situazione generale è la seguente: uno conosce le componenti di v_i e w_i rispetto ad una certa base (ad esempio quella canonica), e vuole trovare la matrice A che rappresenta, rispetto alla base canonica in partenza ed arrivo, l'applicazione lineare tale che f(v_i)=w_i. Ovviamente ci sono moltissimi metodi, tutti funzionanti, a partire dal super-bovino che prevede di prendere una matrice A a coefficienti incogniti ed imporre le condizioni: viene un comodo sistema di n^2 equazioni in altrettante incognite, e non resta che risolvere. Ci sono però alternative più rapide, per esempio:

  • costruire la matrice B che ha come colonne i w_i: questa rappresenta f avendo in partenza la base data dai v_i ed in arrivo la canonica,

  • costruire la matrice M che ha come colonne i v_i: questa rappresenta il cambio di base che prende in input le componenti rispetto alla base data dai v_i e fornisce in output le componenti rispetto alla canonica,

  • calcolare A=BM^{-1} che rappresenta f dalla canonica alla canonica.

Nelle lezioni 35 e 36 ci sono vari esempi di questo modo di procedere che, ripeto, non è l'unico possibile.

Poi non escludo che si possa fare il tutto con un Gauss-Jordan misterioso su una matrice opportuna, visto che (come osservato da GIMUSI) questo equivale a moltiplicare a sinistra per opportune inverse (qui però servirebbe moltiplicare a destra), ma in ogni caso si perderebbe il controllo di cosa si sta facendo.

È un po' come il calcolo del volume di un tetraedro nello spazio, note le coordinare dei 4 vertici, facendo il determinante della matrice 4*4 ottenuta usando i vertici e piazzando degli 1 in posizioni strategiche: funziona e c'è una spiegazione, ma capita la spiegazione è più comodo procedere in altro modo.

nomeutente
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 84
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2013, 11:13

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#35 Messaggioda nomeutente » mercoledì 15 gennaio 2014, 15:32

Quando vado a mettere a sinistra i v1, v2 ecc dati metto le componenti rispetto alla canonica di quei vettori. A destra faccio lo stesso per i w1, w2 ecc. Facendo gauss - Jordan vado a fare B M^-1. No?

Avatar utente
GIMUSI
Cultore della matematica di base
Cultore della matematica di base
Messaggi: 1112
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 0:30

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#36 Messaggioda GIMUSI » mercoledì 15 gennaio 2014, 16:34

nomeutente ha scritto:Quando vado a mettere a sinistra i v1, v2 ecc dati metto le componenti rispetto alla canonica di quei vettori. A destra faccio lo stesso per i w1, w2 ecc. Facendo gauss - Jordan vado a fare B M^-1. No?


no...perché come già detto e mi pare anche confermato dal prof...se metti due matrici n*n una accanto all'altra (M|B) e operi alla gauss fino a rendere M uguale alla matrice identità questo equivale a moltiplicare da sinistra entrambe le matrici per la matrice inversa M^-^1 quindi la matrice di destra finale corrisponde al prodotto M^-^1B e non BM^-^1
GIMUSI

nomeutente
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 84
Iscritto il: giovedì 10 ottobre 2013, 11:13

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#37 Messaggioda nomeutente » sabato 25 gennaio 2014, 16:43

Nell'ultimo esercizio, il sistema, se λ = 9 ho infinite soluzioni perchè avrei 0=0 e quindi dipendenti da z. O no?

Avatar utente
GIMUSI
Cultore della matematica di base
Cultore della matematica di base
Messaggi: 1112
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 0:30

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#38 Messaggioda GIMUSI » sabato 25 gennaio 2014, 18:47

nomeutente ha scritto:Nell'ultimo esercizio, il sistema, se λ = 9 ho infinite soluzioni perchè avrei 0=0 e quindi dipendenti da z. O no?


se \lambda \neq 9 hai tre pivot quindi un'unica soluzione

se \lambda = 9 non ci sono soluzioni perché l'ultima equazione diventerebbe (nel sistema a scala) 0z=2
GIMUSI

matt_93
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 46
Iscritto il: domenica 24 novembre 2013, 22:17

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#39 Messaggioda matt_93 » venerdì 14 febbraio 2014, 16:29

delle soluzioni postate da GIMUSI:

1) non mi torna la base di dim( V \cap W):
mi viene x^3 - x^2 - x + 2

2) la soluzione dell'esercizio 4 punto a:
(x,y,z) = (\frac{124}{27}, \frac{-29}{9}, \frac{2}{9})

Avatar utente
GIMUSI
Cultore della matematica di base
Cultore della matematica di base
Messaggi: 1112
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 0:30

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#40 Messaggioda GIMUSI » venerdì 14 febbraio 2014, 19:58

matt_93 ha scritto:delle soluzioni postate da GIMUSI:

1) non mi torna la base di dim( V \cap W):
mi viene x^3 - x^2 - x + 2


non è possibile che l'intersezione contenga x^3 dato che x^3 non c'è nel sottospazio W


matt_93 ha scritto:2) la soluzione dell'esercizio 4 punto a:
(x,y,z) = (\frac{124}{27}, \frac{-29}{9}, \frac{2}{9})


se fai la verifica ad esempio con:

y+z=1

nel tuo caso verrebbe -3
GIMUSI

matt_93
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 46
Iscritto il: domenica 24 novembre 2013, 22:17

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#41 Messaggioda matt_93 » venerdì 14 febbraio 2014, 21:34

hai ragione, mia idiozia! :)

Pirello
Affezionato frequentatore
Affezionato frequentatore
Messaggi: 57
Iscritto il: martedì 14 ottobre 2014, 10:58

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#42 Messaggioda Pirello » domenica 16 novembre 2014, 10:41

@GIMUSI

Nel quarto esercizio hai fatto un errore di copiatura del testo.. Precisamente hai scritto y + z = +1 anzichè y + z = -1 e di conseguenza ti vengono soluzioni sbagliate..

A me per il punto A) mi viene x=2 , y = -1 e z = 0; per il punto B) soluzione unica per lambda uguale a +9; per il punto C) per lambda diverso da -9: soluzione unica, per lambda uguale a -9: soluzioni infinite ponendo z = t. (Ho già fatto tutte le verifiche necessarie)

@Per il Professore: Le va bene se in un giorno in cui fa lezione a TLC le consegnassi lo svolgimento per vedere a che punto sono arrivato? (sostanzialmente per verificare se il lavoro svolto finora vale qualcosa..) :mrgreen:

Avatar utente
GIMUSI
Cultore della matematica di base
Cultore della matematica di base
Messaggi: 1112
Iscritto il: giovedì 28 aprile 2011, 0:30

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#43 Messaggioda GIMUSI » lunedì 17 novembre 2014, 22:11

Pirello ha scritto:@GIMUSI

Nel quarto esercizio hai fatto un errore di copiatura del testo.. Precisamente hai scritto y + z = +1 anzichè y + z = -1 e di conseguenza ti vengono soluzioni sbagliate..


hai ragione!!! :roll:
GIMUSI

Avatar utente
Massimo Gobbino
Amministratore del Sito
Amministratore del Sito
Messaggi: 2202
Età: 51
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2004, 19:00
Località: Pisa
Contatta:

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#44 Messaggioda Massimo Gobbino » martedì 18 novembre 2014, 7:57

Pirello ha scritto:@Per il Professore: Le va bene se in un giorno in cui fa lezione a TLC le consegnassi lo svolgimento per vedere a che punto sono arrivato? (sostanzialmente per verificare se il lavoro svolto finora vale qualcosa..) :mrgreen:

Certamente.

Leonardo
Utente in crescita
Utente in crescita
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 4 ottobre 2014, 11:08

Re: Simulazione scritto d'esame 1

#45 Messaggioda Leonardo » domenica 21 dicembre 2014, 18:13

Nello svolgimento del primo esercizio il procedimento che ho usato è questo:
ho scritto il piano in forma parametrica A+t(B-A)+s(C-A) ottenendo (0 0 1)+t(0 2 -1)+s(-1 2 2).
A questo punto con la formula misteriosa (tra l'altro mi piacerebbe sapere se ci si può riferire ad essa chiamandola rotore) ottengo il vettore a=(6 1 2) perpendicolare al piano ABC. Da qui ho usato la formula area(ABC)=(1/2)*(sqrt(41)) con sqrt(41)=norma di a.
Poi ho parametrizzato la retta passante per D e perpendicolare al piano così: (0 1 1)+r(6 1 2)
Successivamente ho posto le due parametrizzazioni uguali per trovare il punto di intersezione ottenendo il sistema
-s=6r
2t+2s=1+r
1-t+2s=1+2r
La cui soluzione mi ha dato r=-1/41 dal quale ho ricavato il punto P=(-6/31 -40/41 29/41)
Quindi la dist(D,P)=1/sqrt(41)
Infine il volume viene:
VOL=(Area di base * altezza)/3 cioè (1/2)*sqrt(41)*(1/sqrt(41))*1/3=1/6
Ho corretto il mio banale errore di calcolo,spero possa servire a qualcuno lo svolgimento


Torna a “Algebra Lineare”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite